Sei qui: Home Rassegna stampa Archivio storico e i tesori del paese
PDF  Stampa  E-mail  Sabato 01 Febbraio 2003 01:00

Prosegue a pieno ritmo l'attività culturale dell'Archivio storico comunale. Vista l'intensa attività di consultazione, soprattutto da parte delle scuole, l'assessore alla Cultura Mariano Gala ha presentato alla Regione un progetto per l'assunzione di altri due archivisti oltre quelli già in attività.

«E indispensabile garantire la piena operatività all'Archivio che si è dimostrato uno strumento notevole per la crescita culturale dei nostri ragazzi _ dice l'assessore e prosegue _ la maggior parte dei nostri giovani vive in una sorta di presente permanente nel quale manca la coscienza del collegamento con il passato, persino quello più recente. Una volta spettava agli anziani tramandare lingua, tradizioni e storie, oggi la televisione si occupa piuttosto di riempire il presente, omogeneizzando tutto il passato. Per questo ritengo che la valorizzazione della propria identità passi attraverso la conoscenza della storia della comunità" Tenendo conto delle indicazioni emanate dal Ministero della pubblica istruzione, in materia di insegnamento della storia, sono molte le scuole che frequentano le sale dell'archivio. Chi si occupa di ricerche relative alle strade ed ai vecchi toponimi. Chi invece si occupa di ricostruire la storia degli edifici scolastici. Chi infine si occupa di ricostruire alcuni passaggi importanti della vita della comunità. Ma a quest'attività sono dediti soprattutto i ragazzi delle scuole medie inferiori. Alle superiori, docenti e ragazzi sembrano in qualche modo disinteressarsi della questione. «Eppure sarebbe molto più interessante, piuttosto che ripetere quanto riportato dai libri, provare ad intrigare i ragazzi proprio con gli elementi della ricerca storica. La lettura e la ricerca dei documenti originali posseduti dagli archivi, la sperimentazione di "tecniche d'interrogazione delle fonti", _ dice Marco Massa presidente della Coop Studio 87 che gestisce l'archivio storico _ in questo senso persino gli archivi scolastici costituiscono una risorsa, possono fornire l'opportunità di: riflettere su come le informazioni sono state ottenute e far emergere le procedure di ricostruzione e d'uso del passato».(c.f.)

Fonte la Nuova Sardegna